It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

4 maggio 1949: 72 anni fa la tragedia di Superga

In un incidente aereo morì il Grande Torino

Un incidente aereo che si fa fatica a dimenticare. Sono passati 72 anni esatti da quella che è diventata tristemente celebre come “tragedia di Superga”, dal nome della località piemontese in cui il 4 maggio del 1949 si schiantò il velivolo in cui stavano viaggiando i calciatori del Torino (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Il trimotore Fiat G.212 (marche I-ELCE), di proprietà di Avio Linee Italiane, era decollato dall’aeroporto di Lisbona la mattina di quel giorno, con successivo scalo a Barcellona. La rotta seguita fu Cap de Creus, Tolone, Nizza, Albenga e Savona. All'altezza di Savona l'aereo virò verso nord, in direzione di Torino, dove si prevedeva di arrivare in una trentina di minuti. Il tempo era pessimo. In effetti, fu comunicata ai piloti la presenza di nubi quasi a contatto col suolo, rovesci di pioggia, forte libeccio con raffiche, visibilità orizzontale scarsissima (40 metri). Alle ore 17:03, il velivolo si schiantò contro il terrapieno posteriore della basilica di Superga. Il pilota credeva di avere la collina alla sua destra, ma se la ritrovò di fronte all’improvviso, mentre era ad una velocità di 180 chilometri orari, senza la possibilità di poter intervenire. Delle 31 persone a bordo non si salvò nessuno. I giocatori di quello che passò alla storia come “Grande Torino” morirono insieme ad alcuni giornalisti e dirigenti che si erano recati in Portogallo per una partita amichevole di beneficenza contro il Benfica. Quella squadra è rimasta nell’immaginario collettivo come una delle più forti in assoluto della storia del calcio e vinse a tavolino il campionato, per decisione della Figc, lo scudetto di quella stagione 1948-1949; inoltre, si decise di non far retrocedere il Torino negli anni successivi anche se si fosse classificato nelle ultime posizioni, un sostegno che comunque non evitò il lento declino di una formazione che rivisse i fasti di quel tempo soltanto nel 1976 con l’ultimo scudetto conquistato. 

Sr - 1236483

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar