It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Nepal torna ad autorizzare collegamenti aerei internazionali

Ad un mese dalle restrizioni legate al covid-19

Il governo del Nepal ha deciso di autorizzare in via ufficiale alcuni collegamenti aerei, per la precisione un volo alla settimana per una serie di destinazioni (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Si sta parlando di Paesi non distanti come Cina, Qatar e Turchia, un via libera che fa seguito alle restrizioni degli ultimi tempi per via della variante indiana del coronavirus. Quest’ultima è una delle più pericolose e Katmandu si era “ribellata” contro gli scali nel proprio territorio. In pratica, l’esecutivo nepalese aveva proibito ai cittadini di nazionalità straniera di sfruttare il proprio aeroporto come transito per i collegamenti aerei verso altre Nazioni. In particolare, un mese fa si era fatto riferimento allo scalo internazionale di Katmandu-Tribhuvan, il più importante del Paese. Finora tutti i voli internazionali, fatta eccezione per due collegamenti settimanali con l’India, sono stati bloccati mentre ora si procederà con una maggiore regolarità. Oltre a consentire gli spostamenti dei cittadini nepalesi, questa operazione è stata pensata per raggiungere un altro obiettivo, vale a dire l’ottenimento di beni medici in maniera più agevole. Di conseguenza, le strutture mediche locali non avrebbero difficoltà nel gestire i contagi interni. Le destinazioni possibili da Katmandu saranno Guangzhou per quel che riguarda la Cina, Doha per il Qatar ed Istanbul per la Turchia. Il Nepal ha registrato 542.256 casi confermati di covid-19 con 6951 decessi, secondo quanto reso pubblico dal ministero della salute del posto. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237038

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar