It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Navicella SpaceX attracca sull'Iss per rifornimento pannelli solari

Fra un mese ritornerà sul nostro pianeta

Una navicella spaziale “Dragon” dell’agenzia SpaceX ha raggiunto nelle ultime ore la Stazione spaziale internazionale (Iss) nell’ambito di una missione che aveva come principale obiettivo il rifornimento della stessa piattaforma (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). L’attracco del veicolo spaziale è avvenuto in maniera del tutto autonomo, per la precisione all’altezza del lato rivolto verso lo spazio del modulo “Harmony” della Iss. Gli astronauti della Nasa Shane Kimbrough e Megan McArthur hanno tenuto sotto controllo ogni fase dell’operazione, una missione cargo di cui si parlava da tempo. La consegna ha riguardato nuovi pannelli solari, fondamentali per il funzionamento della stazione stessa. A questo punto, non bisogna che attendere l’estrazione degli stessi pannelli da parte del robot Canadarm2, prima dell’installazione da parte degli astronauti nel corso delle passeggiate spaziali in programma per il 16 e 20 giugno prossimi. Il lancio della navicella era avvenuto dal Kennedy Space Center dell’agenzia americana la scorsa settimana. Occorre anche ricordare che dopo un mese di “convivenza” con l’Iss, questa navicella farà il suo ritorno sulla Terra con un nuovo carico ed i risultati delle varie ricerche scientifiche che sono state condotte. Nei giorni scorsi è stato annunciato come Samantha Cristoforetti sarà la prima donna di nazionalità europea a comandare la stazione. A distanza di tre anni, ci sarà un altro italiano al comando dell’Iss: nel 2019 fu infatti la volta di Luca Parmitano nell’ambito della missione ribattezzata “Beyond”, progettata per simulare un possibile scenario futuro. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237188

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar