It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Governo cede 51% delle quote di South African Airways

Stato non finanzierà più il vettore aereo nazionale

C’è un aggiornamento importante per quel che concerne il vettore aereo South African Airways (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Come è noto, questa compagnia è in difficoltà economiche da diverso tempo e nelle ultime ore, i media locali hanno riferito di una mossa importante da parte del governo africano. Che cosa è successo di preciso? L’esecutivo in questione ha scelto di cedere il 51% delle quote che deteneva nel capitale dell’aviolinea, una operazione che ha coinvolto il consorzio sudafricano Takatso. Quest’ultimo è il nuovo proprietario delle stesse quote azionarie e si impegnerà a stanziare una somma superiore ai 3 miliardi di rand sudafricani (circa 200 milioni di Euro per la precisione). L’obiettivo di un simile finanziamento è quello di rilanciare i business della compagnia, cercando di mettersi alle spalle la crisi innescata dalla pandemia da coronavirus e gli anni precedenti che non erano stati ugualmente positivi. Non va dimenticato, infatti, che dalla fine del 2019 South African Airways è sottoposta ad una protezione dalla bancarotta, come previsto dalla legge fallimentare del posto. La collaborazione con Takatso viene considerata utile e risolutiva o per lo meno questo è quello che crede con grande convinzione il ministero sudafricano delle imprese pubbliche. A questo punto, lo Stato non metterà più a disposizione del vettore alcun finanziamento, sebbene sia recente l’uscita dall’amministrazione controllata in seguito ad un massimo prestito economico (circa 8 miliardi di rand). 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237331

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar