It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei russi riprendono voli verso Turchia

I blocchi erano stati decisi lo scorso mese di aprile

Sono dieci i vettori aerei russi che hanno deciso congiuntamente di riprendere i collegamenti con la Turchia, come reso noto nelle ultime ore dall’agenzia federale per il trasporto aereo (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). 

Secondo quanto si è appreso nel corso della giornata di ieri, martedì 22 giugno 2021, si prevedono 78 voli di linea che avranno a che fare con la Nazione anatolica, 54 dei quali saranno charter. Attualmente sono 12 le compagnie presenti in Russia che hanno i permessi per atterrare in Turchia, mentre le località che possono essere toccate sono cinque: Ankara, Istanbul, Antalya, Dalaman e Bodrum. Le partenze con destinazioni turche, invece, avvengono da 32 città russe per la precisione. L’elenco delle aviolinee che hanno le autorizzazioni in regola per i voli in questione comprende Aeroflot, Royal Flight, Smartavia, Azur Air, Ikar, Yamal, Nord Wind, Pobeda, Red Wings, S7. 

Sempre da ieri il traffico aereo fra i due Paesi è ripreso regolarmente: dallo scorso mese di aprile, infatti, le ondate registrate in Turchia avevano suggerito maggiore prudenza e quindi i blocchi di qualsiasi partenza. 

Uno dei vettori principali della lista a cui si è appena fatto riferimento, Aeroflot, ha sottolineato come dal 25 giugno prossimo la frequenza di questi collegamenti aumenterà, per la precisione con due voli giornalieri invece che i due settimanali a cui si era stati abituati finora. Non sono esclusi ulteriori incrementi nelle prossime settimane, in concomitanza con il periodo più intenso della stagione estiva. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237498

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar