It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Cathay Pacific potrebbe sospendere dal lavoro il personale non vaccinato

La campagna ha già riguardato il 90% dei piloti

Il vaccino è diventato una priorità per il personale di tantissimi vettori aerei in giro per il mondo. Ethiopian Airlines ha appena avviato i primi voli di linea con l’intero equipaggio vaccinato (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS), mentre ad Hong Kong hanno deciso di adottare provvedimenti molto seri. La compagnia Cathay Pacific Airways, infatti, ha reso obbligatorio il vaccino per hostess, steward e piloti che hanno come base il territorio autonomo cinese. Inoltre, chi dovesse comportarsi in maniera diversa, potrebbe rischiare sanzioni molto pesanti. L’aviolinea ha fatto sapere che se non ci si vaccinerà completamente entro il prossimo 31 agosto, ci potrebbe essere il rischio di una sospensione lavorativa. I dipendenti, dunque, non sarebbero graditi e dunque non salirebbero a bordo. Cathay ha comunque aggiunto di conoscere alcune situazioni particolari, quindi per quei lavoratori che non hanno la possibilità di essere vaccinati entro l’ultimo giorno di agosto ci sarà un impiego a breve termine. Altre unità verranno valutate con attenzione in merito al loro lavoro a bordo degli aerei in caso di mancato vaccino. Non è stato semplice, per il momento, garantire una adeguata turnazione del lavoro per questo vettore, le regole sanitarie della quarantena e dell’isolamento hanno avuto conseguenze importanti in questo senso ed il ritorno ad Hong Kong senza problemi potrà esserci soltanto con la vaccinazione completa. Per il momento la campagna interna ha coinvolto il 90% dei piloti ed il 65% dell’equipaggio di cabina (compresi i futuri appuntamenti già prenotati). 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237574

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar