It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Regione Campania, riunione su integrazione aeroporti Napoli e Salerno

La prima fase dei lavori dovrebbe terminare entro il 2023

Nel corso della mattinata di ieri, giovedì primo luglio 2021, si è tenuto a Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania a Napoli, un incontro per fare il punto sul progetto di integrazione che riguarda due aeroporti di questo territorio. Si sta parlando dello scalo internazionale “Ugo Niutta” di Napoli-Capodichino e quello di Salerno-"Costa d’Amalfi" (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Il meeting ha avuto come protagonisti il governatore campano Vincenzo De Luca, ed anche i vertici di Enac (Ente nazionale aviazione civile) e la società Gesac. 

Il piano di sviluppo che riguarda l’hub salernitano dovrebbe permettere il raggiungimento di 6 milioni di passeggeri ogni anno: la prima fase dovrebbe essere attuata entro il 2023, con un finanziamento economico che ammonta a 40 milioni di Euro. Nel dettaglio, ci sarà l’ampliamento della pista (fino a duemila metri per la precisione), oltre al potenziamento delle piazzole di sosta per gli aerei ed un raccordo di uscita rapida. Non meno importanti saranno gli espropri per più di 21 ettari. Le attività costruttive dovrebbero partire non più tardi del prossimo 30 luglio per coprire un orizzonte temporale di tre anni. La seconda fase è destinata invece a terminare nel 2025, con un finanziamento della Regione Campania molto vicino ai 100 milioni di Euro. La pista arriverebbero così a 2200 metri, oltre ai nuovi terminal e varie infrastrutture utili dal punto di vista operativo. Sono stati stanziati dalla Regione i primi 7 milioni di Euro perla progettazione delle infrastrutture previste in questa fase. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237698

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar