It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Volotea vede opportunità in accordo Air Europa-Iberia

Vettore aereo punterà su corto e medio raggio

Non c’è due senza tre: lo si ripete spesso e questo celebre modo di dire calza a pennello per descrivere l’ultima evoluzione della trattativa che riguarda i vettori spagnoli Air Europa ed Iberia (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Nonostante le perplessità espresse dall’Unione europea, la compagnia di bandiera è destinata ad acquisire l’altra aviolinea ed ora se n’è inserita una terza che finora non era stata presa in considerazione. Si sta parlando di Volotea, la quale spera vivamente di poter trarre vantaggio dall’operazione. Per quale motivo? Secondo quanto riferito nelle ultime ore dall’amministratore delegato Carlos Muñoz, la fusione tra le compagnie spagnole rappresenta una opportunità importante, visto che in base alle trattative, Volotea dovrà aumentare la propria presenza nei mercati a corto e medio raggio. Non si conoscono con precisione le rotte esatte in tal senso, molto dipenderà dalle scelte di Bruxelles. Ecco perché il vettore low-cost vuole farsi trovare pronto. Muñoz ritiene che l’estate 2021 sarà più lunga di quelle precedenti, con il mese di settembre che avrà ancora gli stessi numeri in termini di domanda e passeggeri rispetto a quelli di luglio. D’altra parte, le persone prenotano ormai i viaggi con un preavviso sempre minore e non è possibile fare previsioni su quello che accadrà ad ottobre oppure a novembre. L’aumento dei collegamenti aerei dipenderà ovviamente dalla percentuale dei vaccinati: nel 2020 Volotea ha sfiorato i 4 milioni di viaggiatori e l’occupazione è stata molto vicina al 91%, per il 2021 c’è un moderato ottimismo in merito al miglioramento delle cifre appena elencate. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237922

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar