It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Faa ordina nuova ispezione aerei B-737

Rischi sicurezza per alcuni pressostati dell'aria

La Federal Aviation Administration (Faa) ha invitato caldamente in queste ultime ore i vettori aerei affinché ci siano ispezioni accurate di alcuni interruttori presenti a bordo dei B-737 (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). 

Secondo quanto reso pubblico dall’ente americano, ci potrebbero essere dei rischi seri per la sicurezza dei velivoli, tanto è vero che l’ordine in questione riguarda migliaia di aerei che decollano ed atterrano in tutto il mondo. Entrando maggiormente nel dettaglio di questa situazione particolare, le ispezioni si riferiscono ad un paio di pressostati dell’aria che si trovano in cabina: in poche parole, se gli interruttori si dovessero guastare, allora ci sarebbe una riduzione improvvisa e pericolosa dei livelli di ossigeno all’interno dell’aereo, purtroppo senza alcun preavviso. Per il momento, comunque, non c’è stata alcuna compagnia che abbia segnalato dei guasti ed il temuto calo di ossigeno durante il collegamento aereo. Un precedente a cui fare riferimento è quello dello scorso mese di settembre, quando ci fu la segnalazione del mancato funzionamento degli interruttori su tre velivoli, anche se nessuno di questi era un B-737. La direttiva Faa si applica a tutti i modelli in questione, incluso il 737 Max che ha già destato molte preoccupazioni per via degli incidenti mortali in Indonesia ed Etiopia nel 2018 e 2019, eventi tragici che hanno portato ad una lunga revisione dell’aeromobile. 

La Federal Aviation Administration ha poi voluto ricordare come la sicurezza sia la priorità massima per quel che concerne l’aviazione civile: l’ordine di ispezione si riferisce a 2500 aerei negli Stati Uniti ed altri 9300 nel resto del mondo. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237990

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar