It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Emirates. Sindacati: protesta personale terra per cessione ramo cargo e riorganizzazione

Per la prossima settimana per la durata di quatto ore, oltre al presidio ambasciata Eau

“Lunedì 26 luglio dalle 10 alle 14 sciopero di quattro ore del personale di terra della compagnia Emirates e della società Cargo Plus con presidio presso l'ambasciata degli Emirati Arabi a Roma”. A proclamare lo stop sono unitariamente Filt-Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti ed Ugl Trasporto Aereo in quanto “la crisi attuale del trasporto aereo, generata dalla pandemia, non deve diventare il presupposto per attuare delle ristrutturazioni massicce a scapito della tutela dell'occupazione e del salario”.
 
“Attualmente Emirates -spiegano le organizzazioni sindacali- sta beneficiando degli ammortizzatori sociali per 157 dipendenti. In questo scenario la compagnia ha effettuato la cessione del ramo d'azienda legato alle attività cargo ad una società di recente costituzione di nome Cargo Plus che applica il contratto nazionale del commercio, mettendo le lavoratrici ed i lavoratori in una condizione di maggiore incertezza e di perdita delle tutele sociali ed economiche previste dal Ccnl del trasporto aereo e contribuendo ad alimentare il fenomeno del dumping sociale e salariale, che continua ad essere la causa principale dei conflitti sociali. La compagnia sta inoltre valutando una riorganizzazione interna che prevede 62 esuberi sul territorio nazionale con inopportuni ed inspiegabili cambi di sede".

Sull'argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS

red - 1238033

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar