It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Software calcola benefici combustibile green

Lo strumento analizza intero ciclo di vita del Saf

Le compagnie potrebbero avere una visione migliore della propria impronta di carbonio grazie ad un nuovo strumento in via di sviluppo che monitora le emissioni degli aerei che utilizzano carburante sostenibile. È quanto dichiarano Delta Air Lines, Chevron ed Alphabet-Google che stanno lavorando congiuntamente ad un progetto pilota: un software in grado di analizzare accuratamente i dati sull'intero ciclo di vita del Sustainable Aviation Fuel (Saf).

"Per quei viaggiatori d'affari le cui emissioni sono legate ai viaggi di lavoro, il carburante sostenibile per l'aviazione oggi è davvero l'unica strada per raggiungere l'allineamento con l'accordo di Parigi (sui cambiamenti climatici, NdR), in termini di riduzione delle emissioni nell'arco del tempo". Lo afferma Amelia De Luca, direttore generale dell'ufficio sostenibilità di Delta Air Lines.

Le aziende che stanno lavorando al software hanno dichiarato che sperano di creare un modello etico di business che venga recepito da altre organizzazioni. Alcune grandi società hanno già accettato di acquistare carburante Saf per i loro viaggi d'affari. Intanto, secondo l'International Air Transport Association (Iata) quest'anno ne sono stati già acquistati circa 7 miliardi di litri.

Oggi l'aviazione è responsabile di circa il due per cento delle emissioni di anidride carbonica a livello globale. La sensibilizzazione sull'utilizzo di carburanti alternativi costituisce una potenziale risposta per ridurre le emissioni in un settore, quale quello dell'aviazione, in cui l'Organizzazione internazionale dell'aviazione civile (Icao) prevede che la domanda di trasporto aumenti del 3,6 per cento nei prossimi 20 anni. 

L'accordo di Parigi prevede un taglio deciso delle emissioni globali di gas responsabili dell'effetto serra. L'esigenza è quella di dare una risposta efficace e progressiva all’urgente minaccia dei cambiamenti climatici, che si basi sulle migliori conoscenze scientifiche oggi a disposizione. L'obiettivo è quello di mantenere l’aumento della temperatura media globale al di sotto di 2°C rispetto ai livelli pre-industriali.

Gic - 1239149

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar