It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettore aereo Aliparma diventa Uppersky

Cambia nome, management, guarda all'estero ed a scali italiani secondari

Il vettore aereo privato Aliparma, specializzato nel trasporto di una clientela per viaggi di affari, cambia nome e diventa Uppersky. Dopo l'acquisizione da parte dell'imprenditore veneto Giancarlo Insinna, l'aviolinea cambia anche il proprio modello di business che avrà un respiro più internazionale. La transizione è stata supportata da vari investitori, imprenditori e banche che hanno creduto nel progetto.

Sarà una azienda "liquida" nel senso che "a differenza delle compagnie tradizionali, abbiamo ridotto al minimo la nostra flotta aerea vendendo i nostri velivoli meno potenti e fatto cassa per gli investimenti più urgenti. Successivamente abbiamo avviato un lavoro di ricerca e selezione di proprietari di jet, charter ed elicotteri privati che abbiamo coinvolto nel nostro progetto di internazionalizzazione del gruppo, offrendo loro la possibilità di abbattere i costi di gestione e mantenimento dei propri mezzi grazie ai nostri servizi di handling ed al contempo di metterli a reddito. Con noi potranno disporre di assistenza gratuita e monetizzare il velivolo quando è fermo mettendolo a disposizione dei nostri clienti", ha spiegato il manager italiano.

Uppersky guarda a destinazioni anche fuori dalle rotte ordinarie, nel mondo (soprattutto Russia e Cina) ed in Italia, grazie agli accordi intercorsi con diversi aeroporti primari e secondari. Tra questi ci sono alcuni scali sardi come Olbia e Tortolì. Insinna e direttore generale della neonata aviolinea, Mauro Izzacani, di recente hanno incontrato alcuni politici sardi ed il segretario generale della Lega musulmana mondiale in Italia, Abdul Aziz Sarhan, per parlare dello sviluppo turistico ed economico dell'Ogliastra.

Gic - 1239583

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar