It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Montezemolo ricorda Niki Lauda

L'ex-pilota, fondatore di un vettore aereo, in una storica intervista di AVIONEWS -VIDEO

Nel 2003 Niki Lauda, ex-pilota di Formula 1, si era lanciato nel business del trasporto aereo, fondando la compagnia FlyNiki. Di recente si è tornato a parlare di lui. L'ex-presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, ha rilasciato di recente una intervista a "Tutto Sport" in cui ricordava quanto accadeva 30 anni fa quando il dirigente era alla guida del "Cavallino rampante".

Lauda e Michael Schumacher sono "gli unici con cui il rapporto è andato oltre. Con Niki, soprattutto. Insieme alla Ferrari, giovanissimi, io direttore sportivo, lui pilota sconosciuto. Ci siamo sentiti sempre da allora. L'ultima volta, due anni fa, cinque giorni prima che morisse. Mi dispiacque non vedere il presidente Elkann e nessuno della Ferrari al funerale". "Niki si fece mettere nella bara con la tuta della Ferrari". 

Il rapporto con Schumacher, dice Montezemolo, è stato "forte, ma meno stretto di quello con Niki. Veniva a casa mia d'estate con il figlioletto Miki, quello che ora fa il pilota, e lo copriva amorevolmente con la zanzariera. Era sempre avanti Michael. Fu lui a farmi scoprire Dubai venti anni fa. Faceva lì la preparazione d'inverno. Fuori dalle gare, Schumi non è un uomo così forte, aveva bisogno di sostegno psicologico. L'incidente con Villeneuve lo fece soffrire molto. Lo rendeva unico la grandissima attenzione ai dettagli, come Niki Lauda. Era un vero uomo squadra. Vincesse o perdesse era sempre un noi, mai un io". 

Sotto, la video-intervista realizzata più di dieci anni fa da AVIONEWS:


Gic - 1240374

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar