It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Faa valuta nuovi requisiti per testare sicurezza degli aerei

L'autorità statunitense delega sempre meno responsabilità ai costruttori

La Federal Aviation Administration (Faa) ha iniziato a delegare sempre meno responsabilità ai produttori di aeromobili per quanto riguarda l'ambito della sicurezza nell'iter di certificazione degli aerei. L'autorità statunitense, infatti, sta riesaminando le regole sui requisiti professionali minimi e sta lavorando con partner internazionali per definire nuove caratteristiche di addestramento per i piloti che effettuano i test. 

È quanto ha dichiarato l'amministratore Faa, Steve Dickson, in occasione di un convegno presso l'aero club di Washington. Si tratta di una decisione che nasce dalla vicenda dello sviluppo dell'aeromobile B-737 Max da parte di Boeing. Velivolo coinvolto in due incidenti aerei che causarono la morte di centinaia di passeggeri a causa di una superficialità acclarata nella fase di verifica. 

Inoltre, l'autorità per l'aviazione statunitense sta promuovendo l'uso esteso dei sistemi di gestione per la sicurezza per favorire la capacità di identificare le cause profonde dei problemi sugli aeromobili. Nel corso del convegno, l'amministratore ha anche sottolineato un aumento dell'impegno profuso per assicurare una maggiore sostenibilità al settore, nonché il lavoro per l'implementazione dei droni, e l'attenzione verso le nuove frontiere spaziali. 

Sullo stesso argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Gic - 1240502

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar