It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Francia preme sulla difesa europea

Le Drian: "Nostri concorrenti non hanno tabù né limiti"

A due mesi dal passaggio nelle mani della Francia della presidenza di turno del Consiglio dell'Unione europea - dal primo gennaio 2022- il tema della difesa comune è sempre più al centro dell'agenda politica. Parigi guarda alla Cina ed alla Russia e li definisce "concorrenti senza tabù né limiti" di fronte ai cui mettersi in guardia. Intanto, il presidente della repubblica, Emmanuel Macron, sarà a Roma a fine novembre per firmare il Trattato del Quirinale che rafforzerà ulteriormente le relazioni tra i due Paesi. 

"Assistiamo non solo ad una brutalizzazione dei rapporti, ma anche una reale corsa alla potenza, aggravata da una competizione dei modelli". "I nostri concorrenti non hanno tabù né limiti, inviano milizie private ovunque, dirottano aerei, fanno esplodere satelliti, subordinano popoli, risucchiano le risorse di alcuni continenti, penso all'Africa, obbligando i Paesi coinvolti a crollare sotto al peso dell'indebitamento". "La presidenza francese dell'Unione europea, a partire da gennaio 2022, ci permetterà di accelerare nell'affermazione della sua potenza, della sua sovranità e del suo modello", ha affermato il ministro degli esteri francese, Jean-Yves Le Drian, intervistato dal quotidiano d'oltralpe "Le Monde".

Gic - 1240503

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar