It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei americani si preparano al boom dei voli

Verso il giorno del Ringraziamento, primo test sulla capacità di operare sotto pressione

Dall'anno 1777 negli Stati Uniti si festeggia il giorno del Ringraziamento, una festa di origine religiosa che vede le famiglie americane riunite a tavola in segno di gratitudine verso Dio per quanto ricevuto durante l'anno trascorso. In genere il 25 novembre è una data da bollino rosso per quanto riguarda i trasporti, ma mai prima di oggi questa celebrazione si era trasformata in un vero e proprio test per i vettori aerei statunitensi. 

Le compagnie hanno preso provvedimenti per cercare di risolvere i problemi operativi in vista dell'aumento della domanda di viaggi durante le vacanze. Il giorno del Ringraziamento metterà alla prova le aviolinee, che capiranno se hanno fatto abbastanza per risollevare la loro operatività dopo lo shock della pandemia. La Transportation Security Administration (Tsa) ha già detto che si aspetta che i viaggi legati al 25 novembre si avvicineranno ai livelli pre-pandemici: 20 milioni di persone in 10 giorni. 

Due tra le più grandi aviolinee statunitensi come Delta Air Lines ed United Airlines hanno dichiarato di avere cerchiato di rosso la data del 28 novembre, preparandosi al giorno più trafficato dall'inizio della pandemia. Sarà la prima occasione per capire se il settore del trasporto aereo americano -dopo i tagli al personale ed alla flotta- è davvero pronto per tornare ai livelli pre-covid ed a sopportare la pressione più alta attesa nel periodo delle festività natalizie.

Gic - 1240521

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar