It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ancora aerei militari cinesi sui cieli di Taiwan

Negli ultimi due giorni 15 velivoli hanno violato spazio di Taipei

Il ministero della difesa di Taiwan ha fatto sapere che negli ultimi due giorni 15 aerei militari hanno violato lo spazio di Taiwan. Domenica scorsa due caccia bimotore d'attacco Shenyang J-16, quattro velivoli di quarta generazione, due bombardieri Xian H-6 ed un aereo di rilevamento e comando Shaanxi KJ-500. Lunedì altri 6 jet da combattimento: quattro Shenyang J-11 e due Sukhoi Su-30. Una situazione che aumenta la tensione anche tra Cina e Stati Uniti. 

Gli aeromobili hanno sorvolato il Mar cinese meridionale e lo stretto che separa la Cina da Filippine e Taiwan, prima di tornare in Cina. Si tratta dell'ennesimo atto con cui Pechino conferma la sua ferrea volontà di riunificare la Cina, annettendo quella che considera la provincia ribelle di Taipei. Dal canto suo il governo dell'isola teme che il Dragone, continuando con la penetrazione di aerei militari, stia preparando un'invasione entro il 2025. Tanto che il ministro della difesa di Taiwan, Chiu Kuo-cheng, ha dichiarato in Parlamento: "Questa è la situazione più difficile che ho visto in oltre quarant'anni di vita militare". 

Pechino non si nasconde. "La completa riunificazione del nostro Paese è sempre più forte. Sembra che alcuni europei sottovalutino le aspirazioni cinesi per la riunificazione della Nazione", ha affermato nei giorni scorsi l'ambasciatore cinese presso l'Unione europea, Zhang Ming

Gic - 1240524

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar