It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei americani (2) potrebbero non soddisfare domanda viaggi

Analisti preoccupati per verifica vaccinazioni. L'amministrazione Biden rinvia scadenze

I vettori aerei statunitensi stanno per affrontare il loro più importante test dall'inizio della pandemia. A 20 mesi dall'inizio della crisi sanitaria i viaggiatori sono ansiosi di festeggiare e di incontrare di persona parenti e familiari. A dire la verità, viaggiare è sempre stato impegnativo durante le vacanze per via dell'alto volume di passeggeri. La pandemia, però, ha aggiunto un'ulteriore incertezza, perché dopo mesi di tagli sul personale, sulla flotta e sugli investimenti, le aviolinee stanno ancora ricostruendo la loro operatività. 

Tra poco si festeggia il giorno del Ringraziamento e 20 milioni di passeggeri sono attesi in volo durante le festività natalizie. Un dato che rappresenta circa l'85% dei viaggiatori del 2019, si tratta di un volume davvero alto, la cui domanda di collegamenti aerei il sistema statunitense potrebbe non riuscire a soddisfare al meglio. La causa è da ricercare nella carenza di personale delle aviolinee, così come degli aeroporti e delle società di sicurezza nazionali che operano presso gli scali. 

Alcuni analisti del settore sono preoccupati perché l'obbligo federale per la vaccinazione potrebbe impedire a migliaia di dipendenti delle compagnie di lavorare durante la stagione delle festività di fine anno. Considerata questa possibilità di stallo, l'amministrazione Biden aveva rinviato da dicembre a gennaio la scadenza per verificare la conformità aziendale dei vettori aerei. Una boccata di ossigeno che potrebbe dare al settore il tempo necessario per superare indenne le vacanze di fine anno.

Sullo stesso argomento vedi la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Gic - 1240530

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar