It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Esercitazione Nato "Toxic Trip 2021" conclusa con successo

Addestramento mira a difesa da minacce chimiche, biologiche, radiologiche e nucleari

L’esercitazione "Toxic Trip 2021" organizzata dalla Organizzazione del trattato dell'Atlantico del nord (Nato) nell'ambito della difesa aerea Chemical, Biological, Radiological and Nuclear (Cbrn) si è conclusa nei giorni scorsi con successo. L'addestramento si è tenuto presso l’aeroporto militare di Antalya, in Turchia. L'Aeronautica militare italiana vi ha partecipato sotto il coordinamento del 3° Stormo di Villafranca e del Servizio dei supporti del Comando logistico.

Si tratta di una esercitazione che mira alla difesa dalle minacce di natura chimica, biologica, radiologica e nucleare. Iniziato il 6 novembre, l'addestramento ha visto impegnati 12 Paesi della Nato e 4 Stati partner. Ha permesso di formare più di 650 militari. Il personale si è cimentato nell’attività di raccolta, campionamento e riporto dei dati relativi alle diverse possibili tipologie di contaminazione e, soprattutto, in quelle di bonifica su velivoli. 

"Toxic Trip 2021" ha rappresentato un importante momento di confronto tra esperti internazionali per sviluppare, consolidare e testare tattiche e procedure nel campo dell’Air Cbrn, mettendo in comune le esperienze per uno sviluppo armonico e sinergico delle capacità di difesa.

Le esperienze acquisite in questo tipo di esercitazioni sono state impiegate dall’Aeronautica militare italiana anche a favore della comunità duramente colpita durante l’emergenza pandemica, curando l’allestimento di una struttura che ha consentito di effettuare il primo screening dei connazionali italiani rimpatriati dalla Cina e dal Giappone con gli aerei KC-767, ma anche assicurando la salubrità dei punti-tampone e vaccinali dislocati su tutto il territorio nazionale.

Gic - 1240575

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar