It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Francia ed Israele verso soluzione crisi

Oggi incontro all'Eliseo tra presidente Macron e ministro Lapid

Francia ed Israele verso la soluzione della crisi. Il ministro degli esteri israeliano Yair Lapid è stato ricevuto nelle scorse ore dal presidente francese Emmanuel Macron all'Eliseo. L'incontro ha come finalità quella di porre fine ufficialmente alle tensioni tra i due Paesi durate più di quattro mesi. Tutto era nato all'affare Pegasus, lo spyware creato dall'azienda del Paese mediorientale Nso, utilizzato per intercettare uno dei telefoni cellulari del capo dello Stato e di vari membri dell'esecutivo francese, tra cui l'ex-primo ministro Edouard Philippe

Un primo passo diplomatico tra i due Paesi era stato fatto lo scorso primo novembre a Glasgow, nel Regno Unito, a margine del vertice sul clima. In passato il rapporto tra Parigi e Tel Aviv è stato molto cordiale, tanto che due anni fa il capo dello Stato francese accolse, pur nella diversità di vedute, l'ex-presidente israeliano Benjamin Netanyahu, che era in piena campagna elettorale. 

Mentre a Parigi sono in corso le indagini giudiziarie sulle intercettazioni con Pegasus, il governo francese ha vissuto per mesi in uno stato di "stupore e rabbia", come riportano i media d'oltralpe. Oggi però i due Paesi hanno fatto un passo importante per dare nuovo lustro alla relazione. Il prossimo step per rinsaldare i rapporti sarà l'esercitazione aerea congiunta "Blue Flag", che si svolgerà nel cieli a sud di Israele e vedrà insieme, oltre che Francia ed Israele, anche gli Stati Uniti, altra vittima eccellente dello spyware Pegasus.

Gic - 1240693

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar