It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Francia: polemica per voli club calcio

65% trasferte effettuate in aereo e solo 4% in treno

Il 19 settembre scorso il community manager dell'Olympique Lione ha postato sui social network un video clip dei calciatori che salivano a bordo di un aereo privato. Il velivolo era in procinto di decollare verso Parigi per affrontare il Paris Saint Germain allo stadio Parc des Princes. Chi ha pubblicato il filmato non immaginava una tale reazione: "Vergogna", "ridicolo", "grazie per il pianeta". Ai tifosi di calcio non è proprio andato giù che per fare 400 km il club prendesse un aereo, che è apparso come un privilegio. Insomma, avrebbero potuto spostarsi con un treno veloce Tgv in due ore circa o con il pullman della squadra.

Dei venti club calcistici della massima serie francese, meno di un terzo ha accettato di discutere la questione, anche se hanno insistito per rimanere anonimi. È quanto ha fatto il quotidiano francese "Le Figaro". Quasi tutti si sono mostrati ansiosi di non danneggiare la propria reputazione in un momento in cui la questione ambientale sta diventando sempre più importante. Il malcostume è diffuso anche all'estero: ad ottobre i tifosi avevano preso di mira il Manchester United per essere andati a Leicester in aereo (120 km). 

Tuttavia i messaggi positivi ci sono. L'ultimo è quello comunicato da José Mourinho che gusta una pizza in treno insieme ai giocatori della squadra As Roma diretto verso Napoli, oppure l'Ajax che dall'Olanda viaggiò in treno fino a Lille per una partita di Champions League nel 2019. Da questi esempi la Francia deve imparare molto: basti pensare che nella stagione 2019-2020, considerando le partite di Ligue 1 e Ligue 2, circa il 65% delle trasferte è stato effettuato in aereo, il 31% con il pullman della società e solo il 4% in treno.

Gic - 1241194

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar