It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Air France-Klm aumenta tariffe causa carburante verde

Un supplemento per finanziare transizione verso maggiore sostenibilità

Il Gruppo franco-olandese Air France-Klm ha iniziato da lunedì a chiedere un supplemento tariffario sul prezzo dei biglietti aerei su tutti i voli targati Air France, Transavia France Klm. Una decisione che nasce dall'esigenza di coprire il costo extra derivante dell'implementazione di carburanti sostenibili non derivati dal petrolio. Il contributo varia da 1 a 12 Euro a seconda della classe di prenotazione e della distanza percorsa. Inoltre, il Gruppo ha avviato un programma di contribuzione volontaria rivolto ai clienti.

La decisione segue l'entrata in vigore nel 2022 di una norma governativa che impone alle aviolinee di utilizzare almeno l'1% di combustibile Saf (ovvero Sustainable Aviation Fuel, carburante sostenibile per l'aviazione) per i voli in partenza dal territorio nazionale. I biocarburanti infatti sono considerati attualmente il miglior mezzo per ridurre significativamente l'impatto ambientale del trasporto aereo. Tuttavia sono ancora da 4 a 8 volte più costosi: basti pensare che una miscela al 2% ha un costo aggiuntivo annuo di 240-280 milioni di Euro. 

Da qui la decisione di imporre un supplemento su tutti i biglietti per compensare in parte questo costo extra. Già da molti anni Air France-Klm offre ai suoi clienti la possibilità di finanziare programmi di compensazione delle emissioni di CO2 legate ai loro viaggi. Ma nonostante le preoccupazioni ambientali, meno dell'1% dei passeggeri ha accettato volontariamente di pagare qualche Euro in più. 

Gic - 1241490

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar