It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aeroporto Bergamo: Ancai chiede 10 milioni di Euro

Proventi da tassa d'imbarco da usare per mitigazione ambientale

L’Associazione nazionale dei comuni aeroportuali (Ancai) ha chiesto di ricevere 10 milioni di Euro arretrati. Si tratta di una cifra che nasce dall'addizionale comunale sui diritti d’imbarco per l'aeroporto "Caravaggio" di Bergamo-Orio al Serio, istituita nel 2004 a favore dei comuni su cui insistono i sedimi aeroportuali. Denaro che verrebbe destinato a fini socialmente utili ed alla mitigazione del rischio ambientale.

"Di questa somma al comune vengono lasciati 6 centesimi. È dal 2008 che si sono accumulati arretrati milionari e che, come Orio, interessano altre realtà comunali d’Italia. Abbiamo cercato un’interlocuzione anche con i parlamentari bergamaschi che sta proseguendo perché, oltre al versamento delle somme in arretrato, si possa rivedere una normativa della ripartizione che, adottata nel 2008 periodo della grande crisi, da anni non ha più ragione di esistere", ha affermato il sindaco di Orio al Serio e vicepresidente di Ancai, Alessandro Colletta.

Sono 40 gli aderenti ad Ancai che chiedono di ricevere gli arretrati sui transiti aeroportuali, raggiungendo la cifra di 10 milioni. Per raggiungere l'obiettivo l’Associazione ha promosso anche una battaglia legale presso il Tribunale amministrativo regionale del Lazio.

Gic - 1241501

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar