It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Finanziare sostenibilità con i prezzi dei biglietti aerei

Lo studio: passeggeri disposti a pagare se aumenti al di sotto del 15%

Il Gruppo Air France-Klm ha annunciato di recente di avere aumentato i prezzi dei biglietti aerei per coprire in parte i costi extra derivanti dall'implementazione del carburante sostenibile per l'aviazione (Saf, Sustainable Aviation Fuel). Infatti dal primo gennaio in Francia è obbligatorio per le aviolinee utilizzare negli aerei una miscela all'1%. Considerato che la produzione di biocarburante ha ancora costi elevati, la norma introdotta da Parigi potrebbe determinare un nuovo modello di business per le compagnie: far pagare la decarbonizzazione ai passeggeri. 

"Abbiamo calcolato che Saf da solo aumenterà i costi per l'acquisto di carburante da parte delle compagnie di circa il 3% entro il 2030, con un impatto sui prezzi dei biglietti di circa l'1%". Lo aveva affermato nei mesi scorsi Filip Cornelis, direttore trasporto aereo presso il dipartimento dei trasporti della Commissione europea. Secondo le stime di Bruxelles i prezzi dei biglietti aerei continueranno ad aumentare fino all'8% entro il 2050, quando le aviolinee dovranno utilizzare un minimo del 63% di Saf o del 28% di cherosene sintetico. 

I passeggeri sono disposti a pagare un prezzo del biglietto maggiorato, perché vogliono salvaguardare il pianeta Terra, ma la responsabilità etica svanisce se gli aumenti oltrepassano il 15%. È il risultato di uno studio congiunto di Harvard ed Embry-Riddle Aeronautical University pubblicato nel 2019. 

Sullo stesso argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Gic - 1241508

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar