It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Azienda indiana vince battaglia legale su vettore aereo nazionale

Giusto rivendicare dal governo 1,3 miliardi di dollari dall'ex-compagnia statale

La sentenza di un giudice del tribunale di Montreal ha stabilito in questi giorni che gli azionisti della società indiana Devas Multimedia hanno diritto a rivendicare metà del denaro che l'International Air Transport Association (Iata), con sede in Canada, detiene per conto del vettore aereo statale Air India. Adesso il governo indiano dovrà pagare 1,3 miliardi di dollari che fino ad ora si era rifiutato di farlo, pena un potenziale sequestro di altri beni dello Stato.

Il contenzioso tra l'azienda ed il governo di Nuova Delhi è nato dall'annullamento di un contratto statale siglato per lo sviluppo della banda larga wireless in India. Una vicenda che risale a 10 anni fa: ciò ha spinto la società a prendere di mira i beni dello Stato di fronte ai giudici di tutto il mondo. Gli azionisti -tra cui gruppi di investimento statunitensi Columbia Capital e Telecom Ventures oltre Deutsche Telekom- hanno chiesto al tribunale di recuperare il debito insoluto rivalendosi sui beni di Air India, di proprietà del governo ma in procinto di passare in mano al Gruppo Tata.

Gic - 1241521

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar