It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

ITA Airways-Lufthansa: si rafforza ipotesi alleanza tra vettori aerei

La compagnia di Colonia acquisterebbe il 35-40% dell'aviolinea italiana

Prende quota l'ipotesi di un'alleanza tra i vettori aerei di bandiera tedesco ed italiano, Lufthansa ed ITA Airways. Secondo alcune indiscrezioni rilanciate da vari media nazionali ed internazionali l'aviolinea con sede a Colonia acquisterebbe il 35-40% del capitale della società basata a Fiumicino. Il prezzo della quota sarebbe al momento in fase di negoziazione. Le trattative sono ancora in corso e gli incontri ed i contatti tra i due soggetti si sarebbero intensificati recentemente nelle ultime settimane e giorni.

Secondo quando riporta l'agenzia di stampa "Reuters", che cita fonti confidenziali, "tutti i risultati sono ancora possibili". Tuttavia ci sono vari nodi da sciogliere: su tutti il fatto che la compagnia italiana debba uscire dall’alleanza commerciale internazionale SkyTeam per passare con il gruppo StarAlliance (a cui appartiene l'aviolinea tedesca). Nonostante ciò, l'esito dell'accordo "potrebbe arrivare la prossima settimana". 

Infatti, il 31 gennaio si terrà la riunione del consiglio di amministrazione in cui è attesa la presentazione del piano strategico: i contratti con i fornitori, i costi operativi, handling e manutenzione, il network internazionale, la flotta ed il personale necessario. Questo documento consentirà ai partner industriali interessati di valutare al meglio l'investimento. 

Se l'accordo ITA Airways-Lufthansa si concluderà l'aeroporto "Leonardo da Vinci" di Roma-Fiumicino diventerà l'hub meridionale dell'aviolinea tedesca per i voli diretti verso l'Africa ed il Sud America. Dal canto sua la compagnia di bandiera italiana potrebbe partecipare ai progetti interni del partner in Germania come il piano di riduzione del consumo di carburante inquinante. 

Intanto, non sono da escludere altri possibili accordi. I vertici di ITA Airways hanno tenuto colloqui anche con i manager di altre aviolinee interessate, come Air France-Klm. Inoltre si sarebbero fatti avanti alcuni fondi finanziari esteri. Infine, non è da escludere che possa esserci una doppia partnership con una seconda compagnia. 

Sullo stesso argomento vedi anche le notizie pubblicate da AVIONEWS 1 e 2.

Gic - 1241738

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar