It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aviazione africana attenta al caro-carburante

Vettori aerei del continente danno vita a comitato per negoziare prezzo acquisto

Il segretario generale dell'African Airlines Association (Afraa), Abderahmane Berthe, a capo di un'organizzazione che raduna i principali vettori aerei africani (tra cui South African Airways e Kenya Airways), ha annunciato oggi la nascita di un comitato per la negoziazione dei prezzi dei carburanti e dei flussi di approvvigionamento. La notizia è arrivata in occasione di una conferenza con gli azionisti che si sta svolgendo a Nairobi, in Kenya. 

L'annuncio giunge nel pieno di una crisi che sta attraversando il settore del trasporto aereo mondiale. Basti pensare che in Nigeria l'associazione nazionale Airline Operators of Nigeria (Aon) ha revocato all'ultimo momento una protesta contro il caro-carburante che rischiava di lasciare a terra decine di migliaia di passeggeri, paralizzando tutto il Paese. 

La creazione di un comitato ad hoc da parte di Afraa, spiega l'organizzazione stessa, è legata ad un aumento di 4 volte del costo del propellente in seguito allo scoppio, lo scorso 24 febbraio, del conflitto tra Russia ed Ucraina. L'obiettivo di African Airlines Association è quello di assicurare 12 mesi di rifornimenti a prezzi concorrenziali a partire da luglio 2022. 

Sullo stesso argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS

Gic - 1244319

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar