It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

ITA Airways: aereo collide ma poi decolla

L'accusa dall'equipaggio di un velivolo della compagnia Air France

Il volo AZ-611 operato con un aereo A-330/200 (marche EI-EJL) della compagnia di bandiera ITA Airways, decollato dallo scalo di New York e diretto all'aeroporto "Leonardo da Vinci" di Roma-Fiumicino, è partito nonostante una collisione a terra con un aeromobile B-777/228 dell'aviolinea Air France, presso lo scalo americano.

È quanto ha riferito l'equipaggio del vettore aereo francese alla torre di controllo di New York. Secondo una prima ricostruzione, mentre il velivolo dell'aerolinea italiana stava uscendo dalla pista 31L, da bordo dell'aereo francese è partita una comunicazione che segnalava una collisione con il velivolo di ITA Airways. 

L'equipaggio dell'aereo della compagnia Air France, non appena arrivato da Parigi (volo AF-8), ha ripetutamente chiamato la torre di controllo, dicendo che il velivolo italiano li aveva colpiti durante il rullaggio e chiedendo di non far decollare l'aeromobile di ITA Airways: una discussione durata a lungo, forse troppo. 

Dato che quando la torre di controllo ha chiesto all'equipaggio italiano se avessero subito danni, il mezzo ad ala fissa era già in volo e rispondeva che era tutto a posto. Tuttavia, una volta atterrato a Roma dopo circa otto ore, l'aeromobile italiano è rimasto parcheggiato per tre giorni. Secondo il sito informativo di settore "Aviation Herald" il Boeing di Air France sarebbe rimasto bloccato per 64 ore a New York, ma al momento non c'è una conferma di questo.

Gic - 1245193

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar