It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Guerra ucraina: Russia minaccia Lituania

Lo Stato baltico ha bloccato i treni di Mosca diretti nella ex-clave di Kaliningrad

Il Cremlino ha minacciato di vendicarsi contro la Lituania dopo che il governo dello Stato baltico ha interrotto il trasporto ferroviario di merci russe dirette verso l'ex-clave di Kaliningrad, un territorio che affaccia sul mare Baltico e racchiuso tra Vilnius e Polonia. Si tratta di una decisione che è stata presa nell'ambito delle sanzioni economiche comminate dall'Unione europea a Mosca dopo l'invasione armata dell'Ucraina. 

"Chiediamo l'annullamento immediato delle restrizioni" o di affrontare "azioni per difendere gli interessi nazionali della Russia. Gli Usa stanno lavorando per zittire la Russia sulle questioni internazionali, costringendola a piegarsi a leggi inventate da loro, ma falliranno", si legge in una nota sottoscritta dal ministro degli esteri russo Sergej Lavrov, che ha convocato a Mosca i diplomatici russi in Lituania per consultazioni.

Altrettanto decisa la replica dell'Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, che si dice "preoccupato per le ritorsioni russe”, ma secondo il quale "la Lituania non è "colpevole", perché non "ha adottato alcuna restrizione nazionale unilaterale, ma applica solo sanzioni europee" ed attua le linee-guida della Commissione europea. 

Il caso riguarda il controllo da parte della Lituania dell'unica linea ferroviaria terrestre che collega il territorio di Kaliningrad con la madre patria russa. Al momento sono limitate tutte le esportazione di merci, in uscita dal Paesi degli Urali, che rientrano nella lista nera stilata da Bruxelles.

Gic - 1245202

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar