It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aerei. Aeroflot riduce le spese all'osso

Annullati acquisti e contratti non essenziali; scatta da aprile rinvio leasing per 67 velivoli

Mikhail Dyomin, portavoce di Aeroflot, la più grande compagnia aerea russa, ha informato che l'aviolinea ha annullato tutti gli acquisti tranne quelli direttamente collegati alle operazioni di volo e alla sicurezza. La decisione è parte del suo programma di riduzione dei costi dovuto alla profonda crisi del trasporto aereo, colato a picco a causa delle restrizioni per pandemia da coronavirus. "Abbiamo rinunciato a tutti i tipi di acquisti non collegati direttamente alle nostre operazioni di volo", ha detto il portavoce del vettore aereo. "Tutti gli acquisti programmati,  dalle automobili di servizio ai contratti con i media,  e fino ai passaggi sui mass media, sono stati annullati". Ancora, ha aggiunto Dyomin, i dirigenti dell'azienda hanno ridotto i loro salari del 40%  fin dallo scorso dal 1 ° aprile.

Sembra anche che il Gruppo Aeroflot già verso la fine del mese scorso abbia concordato con la società per i servizi finanziari Vtb Leasing (Vtb Group) una soluzione che gli  permette già a partire da questo mese di aprile di rinviare al luglio 2021 il pagamento del leasing di aprile-settembre per 67 aerei dislocati nel parco-macchine di diverse aviolinee del Gruppo. Rinvio i cui termini non sono stati resi noti ufficialmente da nessuna delle due parti. Sul tavolo secondo quanto scriveva "Kommersant" a fine marzo,  il leasing da 180-220 milioni di dollari per 50 Boeing -737NG (la maggior parte operativa nella low-cost Pobeda Airline), quattro B-747 (oggi in Rossiya Airlines, provenienti da Transaero), due B-777, nove Airbus A-319 (parte di questi, nella flotta di Aurora Airlines), un A-320 e un aereo A-330.

NDub - 1229275

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar