It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

I piloti di British Airways accettano il taglio degli stipendi

I membri del sindacato hanno preso parte a un atteso referendum

Il referendum ha parlato chiaro, i piloti del vettore aereo British Airways hanno accettato un taglio degli stipendi pari al 20% per evitare i licenziamenti annunciati negli ultimi giorni dalla compagnia. Si tratta del voto a cui hanno preso parte i membri del Balpa, il sindacato britannico dei piloti, disposti a una riduzione dei salari a patto che la percentuale arrivi fino all’8% nel giro dei prossimi due anni. L’obiettivo è quello di tornare ai livelli tradizionali di busta paga nel lungo termine, anche se non ci sono indicazioni precise da questo punto di vista. 

Il piano è stato accettato dall’85% di chi ha partecipato al referendum, in modo da scongiurare 270 licenziamenti immediati. I piloti dell’aviolinea sono circa 4300 e British Airways aveva minacciato il benservito per ben 1255 unità. La stessa compagnia ha dimostrato apprezzamento per la scelta del Balpa, ricordando come il periodo attuale sia complesso e di incomprensibile evoluzione. Non molti giorni fa c’era stata anche la minaccia di uno sciopero da parte degli stessi piloti, come riportato da AVIONEWS, una manifestazione che per ora sembra scongiurata, nonostante le previsioni finanziarie parlino di un ritorno alla normalità soltanto nel 2023.

sr - 1231034

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar