It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

India risponderà coi missili a violazioni cinesi dello spazio aereo

Le tensioni tra i due Paesi lungo la Lac sono fortissime

Missili di difesa aerea e sorveglianza potenziata: la tensione tra Cina ed India è altissima, dopo che l’esercito indiano ha deciso di schierare truppe equipaggiate con questi razzi portatili nei pressi della Lac (Line of Actual Control), la zona di confine contesa che delimita i due Paesi asiatici. Come riferito in queste ore dai media locali, i soldati si trovano in alcune alture strategiche della regione, in modo da verificare costantemente l’eventuale violazione dello spazio aereo. L’India, inoltre, ha scelto di affidarsi ai radar per monitorare anche gli elicotteri provenienti dalla Cina.

I militari presenti da entrambe le parti sarebbero circa 30mila ed i rapporti tra Pechino e Delhi si sono rovinati (la storia delle tensioni dura da diversi anni) nuovamente dopo gli attriti dell'ultimo periodo. In particolare, lo scorso 6 giugno le truppe si sono scontrate proprio mentre cercavano di arretrare in seguito ad un incontro tra le due delegazioni per decidere il disimpegno degli eserciti dalle zone. Il sistema di difesa aerea sfruttato dai soldati indiani è di origine russa (Igla) e potrebbe essere impiegato nell’ipotesi di avvicinamento sospetto di aeromobili e velivoli oltre la linea. 

sr - 1231331

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar