It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Aeroporto Tortolì, Tar boccia ricorso contro esproprio

I proprietari dei terreni si erano rivolti ai giudici amministrativi

"Dura lex, sed lex", per lo meno per i proprietari dei terreni in cui erano stati portati a termine negli anni Novanta i lavori di ampliamento dell’aeroporto sardo di Tortolì-Arbatax. Sono state proprio queste persone a presentare ricorso al Tribunale amministrativo regionale della Sardegna, ma per i giudici ci poteva essere l’acquisizione coattiva degli stessi terreni (circa 10 mila metri quadrati). Le aree oggetto di una disputa giudiziaria lunga molti anni sono di proprietà della famiglia Cuccu che risiede nella zona in cui sorge l’aeroporto, l’Ogliastra. Gli “ermellini” hanno disposto come l’indennità per ognuno dei 7 espropriati sia pari a 40 mila Euro, un terzo grado di giudizio che non ha mancato di far discutere. 

Le tappe dell’intricata questione sono presto dette. Nel 1994 ci fu il vincolo della Regione Sardegna sull’esproprio, con decadenza nel 1999. Nel 2007, invece, i proprietari chiesero ai giudici amministrativi di annullare queste procedure, ottenendo una sentenza favorevole ma senza il rientro dei beni nella loro disponibilità. Un altro ricorso al Tar risale al 2012, seguito da atti impugnati e richieste di risarcimento danni. La pronuncia di queste ultime ore parla chiaro: l’esproprio ha a che fare con l’esistenza dell’aeroporto (leggi anche l'articolo pubblicato da AVIONEWS), ma un discorso differente è quello del suo mancato utilizzo che rientra nel giudizio del Tar.

sr - 1231450

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar