It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Alitalia, audizione del ministro De Micheli alla Camera

La Newco al centro delle domande e risposte

Il ministro delle Infrastrutture e trasporti, Paola De Micheli, è intervenuto in audizione oggi, mercoledì 9 settembre 2020, alla Camera (IX commissione Trasporti) per affrontare la questione Alitalia e le prospettive della futura compagnia di bandiera (vedi AVIONEWS). Dopo aver spiegato come la nuova società sia stata costituita con un capitale iniziale di 20 milioni di Euro e che il primo compito rimane quello di sviluppare un adeguato piano industriale, sono state poste le domande da parte dei componenti della commissione stessa. L’onorevole Stefano Fassina (Liberi e uguali) ha chiesto alla De Micheli qualche informazione in più su autonomia e management del vettore aereo, in particolare il punto della situazione sul piano nazionale dei trasporti. In questo caso il ministro ha spiegato come ad ottobre inizieranno le consultazioni con tutte le società aeroportuali, in modo da trasformare queste infrastrutture in qualcosa di utile per i loro territori di competenza. Luciano Nobili (Italia Viva) ha invece focalizzato l’attenzione sulle linee eventualmente scelte dal Governo per gli amministratori futuri ed il quadro delle alleanze strategiche. Gli unici riferimenti a Francesco Caio (presidente) e Fabio Lazzerini (amministratore delegato) hanno riguardato la peculiarità del loro mandato, cioè la salvaguardia dell’occupazione con una tempistica compatibile con le condizioni del mercato attuale. 

Maurizio Lupi (Misto) ha preteso di conoscere qualcosa di più sull’amministrazione straordinaria di Alitalia e le perdite di 450-500 milioni di Euro nel giro di sei mesi, anche se il ministro ha rispedito al mittente qualsiasi richiesta sulla gestione commissariale spiegando come a breve lo stesso commissario Giuseppe Leogrande sarà in audizione per spiegare meglio questi dati. Inoltre Lupi avrebbe preferito altre mete turistiche dopo il lockdown per quel che riguarda i collegamenti aerei della compagnia, ad esempio Liguria, Sicilia e Calabria per sfruttare le occasioni del mercato interno. Alla domanda sui quattro ministri coinvolti per la firma dell’atto costitutivo  è stato risposto come il documento sia in fase di concerto e che una volta ricevute le firme stesse si procederà con la costituzione della Newco. Davide Gariglio (Partito democratico) ha auspicato una guida professionale e manageriale che garantisca la continuità occupazionale, visto che gli esuberi attuali sono preoccupanti. De Micheli ha assicurato che il tema del lavoro è in cima alle priorità, l’obiettivo è quello di un percorso non traumatico per i lavoratori, sfruttando il meccanismo di rotazione che è già attivo. 

Dopo l’intervento di Diego Sozzani (Forza Italia) sul punto della situazione di UsAerospace, conglomerata americana che aveva presentato una manifestazione d’interesse, è stata la volta di Giorgio Mulè (Forza Italia) che ha domandato sarcasticamente se non sia stata “comunicata la morte del mercato di libera concorrenza alle società che avevano presentato offerte di acquisizione”. Inoltre, Mulè ha chiesto lumi su una dichiarazione del premier Giuseppe Conte, secondo cui ci sarebbe un equilibrio economico, politico e finanziario da raggiungere per Alitalia: secondo De Micheli, il capo del Governo si riferiva probabilmente ad un equilibrio geopolitico, un ruolo che hanno avuto anche altre compagnie aeree. Non meno importante è stato il quesito sul mancato versamento delle addizionali comunali, questione di cui il ministro ha confessato di non sapere nulla. Federica Zanella (Forza Italia) ha insistito sulle proposte di acquisto, sugli esuberi e sulla discontinuità di cui parlare a Bruxelles. Giuseppe Cesare Donina (Lega) ha ricordato i debiti dell’amministrazione straordinaria, provando a capire cosa ne sarà nei prossimi mesi, mentre Domenico Furgiuele (Lega) ha acceso i riflettori sui lavoratori stagionali di Alitalia. Infine, Luciano Cantone (Movimento 5 Stelle) ha chiesto spiegazioni sulla riforma del settore del trasporto aereo.

Sr - 1231708

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar