It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Taiwan denuncia provocazione aerei militari e navi cinesi

L'esercitazione di Pechino non fa presagire nulla di buono

Provocazioni ed allarmi: i rapporti tesi tra Taiwan e Cina sono continuamente caratterizzati da questa pericolosa alternanza da qualche giorno a questa parte, facendo temere il peggio per quel che riguarda i prossimi mesi (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). In queste ultime ore, il ministero della difesa di Taipei ha indetto una conferenza-stampa per far conoscere le ennesime operazioni sospette di Pechino, vale a dire l’esercitazione di diversi aerei militari e sette navi da guerra cinesi in una zona del Mar Cinese meridionale che è controllata proprio da Taiwan. 

La preoccupazione principale della Repubblica di Cina è che si aumenti ulteriormente la pressione militare al confine, tra l’altro le parole utilizzate da un ex-ufficiale taiwanese dopo aver appreso dell’addestramento sono state eloquenti. Secondo quanto riferito da questo militare in pensione, si tratterebbe della più seria minaccia alla sicurezza per la Nazione insulare dal 1996, cioè quando Pechino aveva deciso di lanciare dei missili nelle acque taiwanesi. Come è noto, la Cina rivendica Taiwan come parte integrante del proprio territorio e non accetta che questo controllo sia rifiutato o evitato. Le ultime esercitazioni si trovano nello spazio aereo internazionale ed in acque internazionali, ma a pochissima distanza dalla linea mediana dello Stretto di Taiwan.

Sr - 1231767

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar