It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

F-16 americani in Bulgaria per sorvolo spazio aereo

L'operazione fa parte delle missioni Nato

Nel corso della giornata di ieri, lunedì 28 settembre 2020, gli F-16 dell’aeronautica militare americana hanno preso parte ad una missione in Bulgaria per il sorvolo dello spazio aereo nazionale. Entrando più nel dettaglio dell’operazione, le forze armate sorveglieranno i cieli della Nato per quattro settimane di fila; gli aerei saranno di stanza presso la base di Graf Ignatievo, a pochi chilometri da Plovdiv. I velivoli entreranno in azione al fianco di quelli bulgari, in modo da migliorare la capacità dei piloti “di casa”. Gli F-16 in questione, inoltre, provengono dalla base di Aviano, in Friuli Venezia Giulia (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Il sorvolo dello spazio aereo nell’Europa meridionale è iniziato nel 2014, subito dopo l’annessione della Crimea alla Russia (vedi AVIONEWS). 

Le preoccupazioni crescenti nei confronti di quanto deciso militarmente da Mosca hanno spinto ad ampliare ulteriormente la missione, tanto è vero che nella vicina Romania sono operativi gli F-18 del Canada. Nel corso degli ultimi 24 mesi, tra l’altro, la Nato ha denunciato comportamenti non proprio consoni da parte dei piloti russi, accusati di aver volato senza l’utilizzo del transponder e quindi invisibili ai radar (non molto tempo fa questo argomento è diventato di stringente attualità dal punto di vista tecnologico, come approfondito da AVIONEWS).

Sr - 1232239

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar