It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Difesa, India potrà accedere a dati Usa per migliorare missili e droni

L'accordo tra i due Paesi è stato siglato nelle ultime ore

Le relazioni strategiche tra India e Stati Uniti sono più solide che mai, come confermato dall’accordo sottoscritto nel corso della giornata di ieri, martedì 27 ottobre 2020. Washington e Nuova Delhi hanno rafforzato la partnership relativa a difesa e sicurezza: il Paese asiatico potrà accedere liberamente ai dati satellitari americani per migliorare la fabbricazione di missili ed altre risorse militari. Le firme sono state quelle di Mark Esper, segretario statunitense alla Difesa, e del suo omologo indiano, Rajnath Singh. L’intesa ha preso il nome di Beca, sigla che identifica il Basic Exchange and Cooperation Agreement: sicurezza e stabilità sono i due obiettivi da raggiungere, alla luce delle attività recenti della Cina che lo stesso Esper ha definito “destabilizzanti” (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). 

Beca rappresenta soltanto l’ultimo degli accordi di difesa tra le Nazioni coinvolte (in totale sono 4): anche i precedenti memorandum prevedono lo scambio di informazioni riservate e classificate per quel che concerne la logistica militare. I precedenti risalgono al 2002 (accordo sulla sicurezza generale delle informazioni), al 2016 (Memorandum of Agreement sugli scambi logistici) ed al 2018 (accordo di compatibilità e sicurezza delle comunicazioni). Con la nuova intesa, l’India accederà a dati topografici, nautici ed aeronautici che sono considerati fondamentali per lo sviluppo di missili e droni (vedi AVIONEWS).

Sr - 1232920

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar