It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. Alitalia-Ita e Delta più vicine?

A pesare sarebbero le difficoltà di Lufthansa

I primi due consigli di amministrazione ufficiali sono terminati (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS), l’11 dicembre è la data fissata per l’atteso piano industriale che dovrà essere poi sottoposto a Bruxelles, non resta che intuire quale potrebbe essere il partner più giusto. Per il vettore aereo Alitalia-Ita (Italia trasporto aereo) cominciano a delinearsi i vari scenari futuri e non può mancare un approfondimento sulla compagnia destinata a condividere con la Newco il destino industriale. Nei mesi scorsi, l’impressione è sempre stata quella di una “corsa a due”, con Lufthansa e Delta Airlines a contendersi il ruolo di alternativa migliore (vedi AVIONEWS). Gli americani potrebbero essere tornati in vantaggio, stando a quanto riferito dai media in queste ultime ore: a far propendere in favore dell’aviolinea americana sarebbero soprattutto le difficoltà della “rivale” tedesca. 

Il cda del vettore teutonico ha fatto sapere recentemente al personale di dover tagliare i costi il più in fretta possibile, senza dimenticare che nel terzo trimestre di quest’anno (luglio-agosto-settembre 2020) c’è stata una perdita netta piuttosto consistente, vale a dire due miliardi di Euro. Ecco perché Delta riuscirebbe a fornire maggiori garanzie. Proprio nel corso della giornata di ieri, lunedì 23 novembre 2020, l’amministratore delegato della compagnia a stelle e strisce, Ed Bastian, ha bocciato la proposta di un “corridoio” aereo per collegare New York e Londra (leggi AVIONEWS), dimostrando però un certo ottimismo per quel che riguarda i voli del 2021. 

Sr - 1233482

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar