It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

SpaceX rinvia nuovamente lancio satelliti Starlink

Le condizioni meteo avverse hanno ritardato la missione

Un altro rinvio a causa delle condizioni meteorologiche avverse: non c’è pace per SpaceX ed il lancio dei satelliti “Starlink” che dovevano essere inviati nello spazio nel corso della giornata di ieri, lunedì 23 novembre 2020. Si cercherà di effettuare il tutto proprio oggi, per la precisione alle 21:13 (orario di Cape Canaveral, in Florida, quando in Italia sarà notte). Il problema è rappresentato dal meteo sfavorevole nei pressi dell’area dell’Oceano Atlantico che è stata scelta per il recupero. Anche domenica scorsa si è vissuta la stessa scena; il lancio è stato annullato a pochi secondi dallo zero, nonostante la stessa SpaceX non abbia voluto svelare il motivo della rinuncia. Il razzo era stato caricato con 60 satelliti Starlink utili per la trasmissione di dati internet. 

In caso di successo, sarebbero 960 le tecnologie che sono state spedite in orbita e che fanno riferimento all’azienda di Elon Musk, fondatore di Tesla (leggi anche l’articolo pubblicato su AVIONEWS). L’orbita in questione è stata fissata ad un’altitudine di circa 560 chilometri dalla Terra. Giusto un mese fa si è riusciti a festeggiare il raggiungimento di un nuovo ed ambizioso obiettivo, 100 lanci del Falcon 9 effettuati con successo, di cui 95 che si riferiscono a missioni operative. Per ora SpaceX limita l'accesso al servizio solo agli Stati Uniti ed al Canada, ma è plausibile che con l'espandersi della costellazione, e con l'aumento delle prestazioni, si amplieranno anche i mercati in cui sarà possibile accedere. 

Sull’argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS

Sr - 1233485

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar