It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Il ritardo dei pagamenti di dicembre ai dipendenti Alitalia

Arriveranno i soldi dall'Europa?

Qualche giorno fa, Alitalia in amministrazione straordinaria (as) ha fatto sapere che sia pur con qualche giorno di ritardo sarebbero stati pagati gli emolumenti di dicembre ai propri dipendenti, ovvero a quei pochi dipendenti che ancora sono in forza alla compagnia, visto che l’80% circa come è noto è sussidiato dallo Stato attraverso la Cassa integrazione straordinaria. 

L’avvocato Giuseppe Leogrande aveva assicurato ai sindacati, nella riunione tenuta qualche giorno fa, che l’ulteriore elargizione di 150 milioni di Euro che porta alla cifra “monstre” di 850 milioni di denaro pubblico elargito in meno di un anno ad Alitalia in as era in fase di ratifica da parte della Commissione europea e che con quest’ultima dazione avrebbe potuto saldare entro il 30 di dicembre le spettanze dei dipendenti. 

A quanto risulta ad AVIONEWS ed anche ad una importante organizzazione sindacale, a differenza di quanto assicurato dal commissario Leogrande, al momento la Commissione europea non ha ancora autorizzato alcuna ulteriore dazione di denaro per Alitalia, e se così fosse ci chiediamo cosa aspetta il commissario Leogrande a rendere pubblico la situazione finanziaria dell’aerolinea ormai sempre più vicina al collasso? Nel mentre tutti sono concentrati su quella che dovrà essere la Newco di cui ancora non si è visto nulla di concreto, se non veline giornalistiche, forse occorrerebbe comprendere quanto tempo di vita ha quella che fu l’aerolinea di bandiera. Per quanto risulta ad AVIONEWS se non arriveranno con immediatezza gli ulteriori 150 milioni, Alitalia in as ha non più di tre settimane di operatività ed a quel punto la questione diverrebbe oltremodo grave.

nb - 1233973

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar