It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aeroporto di Trieste: nell'ultimo mese un solo volo dal Regno Unito

L'aereo del vettore Ryanair è atterrato ieri

Un ultimo mese davvero particolare quello che ha vissuto il Friuli Venezia Giulia dal punto di vista del trasporto aereo (leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS). Il velivolo del vettore low-cost Ryanair che è atterrato nel corso della giornata di ieri, lunedì 21 dicembre 2020, all’aeroporto di Trieste-Ronchi dei Legionari ha registrato un primato singolare. Si tratta del primo ed unico collegamento aereo giunto in questo scalo negli ultimi trenta giorni. Inoltre, il volo dell’aviolinea irlandese è stato anche l’unico operato sul Friuli con il Regno Unito. Quest’ultimo Paese è al centro di un dibattito infinito che riguarda le nuove restrizioni alla circolazione a causa della scoperta di un nuovo ceppo del coronavirus, come approfondito anche da AVIONEWS

I collegamenti settimanali a Trieste dovevano essere tre, ma senza viaggiatori si è sospeso tutto, una scelta drastica che Ryanair non ha preso a cuor leggero. A bordo del velivolo atterrato ieri c’erano 137 passeggeri, tutti sottoposti ad un doppio tampone prima di autorizzare l’uscita dall’aeroporto in questione. Per questi viaggiatori, poi, è stata disposta la quarantena con obbligo domiciliare. Il volo di ritorno con destinazione Londra-Stansted è stato invece caratterizzato da appena 68 passeggeri, la metà di quelli che avevano prenotato il biglietto. Tante Nazioni stanno bloccando le frontiere dei cieli ai velivoli che arrivano dalla Gran Bretagna, Italia in primis.

Sr - 1234028

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar