It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aeroporto Bergamo, Lega chiede dimissioni presidente Sacbo

Il suo ruolo da parlamentare è considerato incompatibile

Dimissioni, senza se e senza ma: la richiesta dei parlamentari della Lega è molto chiara, Giovanni Sanga deve lasciare il ruolo di presidente di Sacbo (Società per l'aeroporto civile di Bergamo-Orio al Serio), la società che gestisce appunto lo scalo lombardo. La rinuncia all’incarico è stata chiesta a gran voce da Roberto Calderoli, Daniele Belotti, Simona Pergreffi, Cristian Invernizzi, Rebecca Frassini e Tony Iwobi (leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS). Il motivo è presto detto: Sanga ha fatto il suo ingresso alla Camera dei deputati in sostituzione del dimissionario Maurizio Martina, ex-ministro dell’Agricoltura. È stata sottolineata dunque l’incompatibilità tra la presidenza di una società partecipata ed il ruolo parlamentare, un dettaglio notato già sei anni fa quando. La Lega non ha gradito, inoltre, come nel contesto attuale di grave crisi economica e sanitaria ci sia questa situazione, tenendo conto dei 400 dipendenti di Sacbo che sono in cassa integrazione. Secondo i parlamentari citati sopra, altre migliaia di dipendenti dell’aeroporto bergamasco rischiano seriamente il posto. Il gruppo consiliare ha scritto direttamente ai soci pubblici e privati bergamaschi affinché ci sia una posizione netta e chiara in tal senso. Pochi mesi fa Sacbo ha accantonato l’utile del 2019 (pari a Euro 14.849.675,05) al fondo di riserva straordinaria, accogliendo la proposta avanzata dal consiglio di amministrazione nella seduta del 29 settembre 2020 di non procedere alla distribuzione dei dividendi. 

Sullo stesso argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS

Sr - 1234417

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar