It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Nel 2020 forte calo di passeggeri per aeroporti tedeschi

L'ufficio federale di statistica ha reso pubblici i dati

Poco meno di 58 milioni di passeggeri: è questo il dato emerso in Germania lo scorso anno in relazione al trasporto aereo, un totale che non può soddisfare, come sta avvenendo d’altronde in molte altre parti nel mondo (leggi anche la notizia che è stata pubblicata da AVIONEWS). I 57,8 milioni di viaggiatori che sono arrivati o partiti dagli scali teutonici rappresentano un calo di 74,5 punti percentuali rispetto ad un anno prima e la pandemia da coronavirus non poteva che essere la causa principale di questa flessione. Le cifre, inoltre, si riferiscono ai 24 principali aeroporti commerciali del Paese: l’ufficio federale di statistica ha calcolato la percentuale del ribasso su base annua, da non sottovalutare anche per un altro motivo. In effetti, si sta parlando del volume più basso in assoluto da quando c’è stata la riunificazione, quindi tre decenni fa; nel lontano 1991 si contarono 63 milioni di passeggeri, poco al di sopra di quelli dell’anno dell’emergenza sanitaria. Il 2019 era andato in modo molto diverso, con poco meno di 227 milioni di viaggiatori, un totale che sarà difficile replicare a breve. La situazione complicata ha peggiorato i conti di vettori aerei importanti come Lufthansa, tanto da rendere necessario un salvataggio che non viene visto di buon occhio da Ryanair (una ricapitalizzazione approvata dal governo di Berlino, come approfondito anche da AVIONEWS).

Sr - 1234615

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar