It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Germania. Aeroporto Friedrichshafen dichiara bancarotta

Insostenibili i debiti che si sono accumulati

La Germania è considerata la “locomotiva d’Europa” per quel che riguarda l’economia continentale, eppure esistono anche le eccezioni che confermano la regola. Ne è un chiaro esempio l’aeroporto di Friedrichshafen, a pochissima distanza dal Lago di Costanza (leggi anche la notizia che è stata pubblicata da AVIONEWS). Lo scalo teutonico, infatti, ha dichiarato ufficialmente bancarotta dopo aver contratto un debito ormai impossibile da sostenere. Si sta parlando di 34,5 milioni di Euro, una somma di denaro che si è accumulata a causa della mancanza quasi totale di traffico aereo. La procedura è stata avviata per chiedere protezione fallimentare al tribunale più vicino, quello di Ravensburg. Con la bancarotta, i debiti dovrebbero essere ripianati e si garantirà prosecuzione operativa all’aeroporto tedesco. Il salvataggio da parte del governo di Berlino sembra in questo momento escluso, anche perchè i principali azionisti dell’infrastruttura hanno promesso un maggior quantitativo di aiuti economici, nonostante rimanga il mistero sulla tempistica di queste immissioni di liquidità. Attualmente, sono 123 i dipendenti attivi in questa zona della Germania, personale a cui è stata assicurata la continuità lavorativa pur se in grosse difficoltà finanziarie. Friedrichshafen è stato creato per garantire i collegamenti tra la Germania ed altre tre Nazioni, vale a dire Austria, Svizzera e Liechtenstein; inoltre, ha un passato a dir poco affascinante, visto che fu scelto da Ferdinand Count Zeppelin per costruire il suo primo dirigibile. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1234752

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar