It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Iss. Nasa potrebbe chiedere posto aggiuntivo per Soyuz

La missione è in programma per la primavera

La Nasa sta valutando con attenzione la possibilità di ottenere un posto aggiuntivo per un astronauta di nazionalità americana a bordo della navicella spaziale russa Soyuz che sta per raggiungere la Stazione spaziale internazionale (Iss). In base a quanto si sta apprendendo in queste ore dai media russi, la missione di cui si sta parlando è in programma per la prossima primavera (leggi anche la notizia che è stata pubblicata da AVIONEWS) e l’obiettivo dell’agenzia statunitense è quello di migliorare le proprie capacità di pianificazione. Visto che esistono alcuni vincoli operativi da questo punto di vista, i membri d'equipaggio hanno l’obbligo di raggiungere l’Iss e poi ritornare sulla Terra utilizzando lo stesso veicolo spaziale. Il rischio che corre la Nasa è quello di non avere alcun membro americano a bordo nel caso in cui ci fosse un ritardo nel lancio della sonda SpaceX, previsto per il prossimo 20 aprile. Lo scorso mese di novembre, invece, c’era stata l’approvazione dei componenti d’equipaggio della spedizione numero 65 a lungo termine in vista del decollo dallo spazioporto di Bajkonur, una delle basi più antiche del mondo per la precisione. Gli astronauti rispondono al nome di Oleg Novitsky, Pyotr Dubrov e Sergei Korsakov, mentre quelli di riserva sono Anton Shkaplerov, Andrei Babkin e Dmitry Petelin. Nelle prossime settimane ci saranno probabilmente nuovi aggiornamenti sulla questione. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1234791

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar