It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Coronavirus. Mario Draghi visita centro vaccinale Regione aeroporto Fiumicino

La struttura è in grado di somministrare oltre tremila dosi giornaliere

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha visitato oggi il centro vaccini della Regione Lazio, realizzato per la prima volta in uno scalo italiano grazie alla collaborazione di Aeroporti di Roma e Croce rossa italiana. 

Il premier, accompagnato dal ministro della Salute, Roberto Speranza, dal commissario straordinario per l’emergenza Covid, Francesco Figliuolo e dal capo del Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio, è stato ricevuto dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dal presidente della Cri, Francesco Rocca e dall’amministratore delegato di AdR, Marco Troncone. Presenti anche l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato ed il direttore sanitario dell’Istituto "Spallanzani", Francesco Vaia.

La struttura, la più grande del Lazio con circa 1500 metri quadri interamente coperti e riscaldati, è in grado di somministrare oltre tremila dosi di vaccino giornaliere ed è stata allestita utilizzando una parte degli oltre 22 mila metri quadri di superficie messi a disposizione da Aeroporti di Roma presso il parcheggio lunga sosta del “Leonardo da Vinci”, dove dallo scorso settembre è attiva l’area per i test Covid-19. 

Come per il centro di testing rapido, attivo nell’area “Arrivi” del T3 di Fiumicino e successivamente per l’avvio del più grande “drive-in” per test rapidi e molecolari del Lazio, anche la struttura per le vaccinazioni è stata realizzata grazie alla proficua collaborazione con Regione Lazio, Usmaf, Istituto "Spallanzani", Croce rossa italiana e conferma come Aeroporti di Roma, fin dall’inizio della pandemia continui a garantire il massimo supporto possibile alle Istituzioni ed al territorio. AdR, infatti, oltre ad aver messo a disposizione l’area, ha realizzato la progettazione, l’impiantistica interna ed esterna, la pavimentazione dell’area e la relativa viabilità, i bagni esterni, i box di vaccinazione ed il sistema di filodiffusione sonora. 

Il centro vaccinale di Fiumicino dispone di 65 cabine, di cui 25 per l’inoculazione dei vaccini, 160 sedute nell’area di osservazione medica, un parcheggio auto di circa 330 posti. La struttura è anche dotata di servizi igienici ed è disponibile un servizio di ristorazione. La nuova area dedicata alla somministrazione dei vaccini è facilmente raggiungibile dall’autostrada Roma-Fiumicino grazie anche ad una segnaletica stradale dedicata e resta aperta sette giorni su sette. La zona ad alto isolamento termico, è dotata anche di un innovativo tunnel per la decontaminazione ed il rilevamento della temperatura.

red - 1235423

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar