It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ryanair dovrà aumentare lo stipendio a 400 dipendenti spagnoli

Erano stati assunti tramite due piattaforme

Una sentenza che in pochi si sarebbero aspettati. Nelle ultime ore, la magistratura spagnola ha imposto al vettore low-cost Ryanair di riconoscere come propri dipendenti quelli assunti da Crewlink e Workforce come membri degli equipaggi (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Entrando maggiormente nel dettaglio, si tratta di 400 lavoratori che erano stati assunti tramite queste piattaforme di reclutamento per assicurare i tradizionali servizi alla compagnia irlandese. I contratti in questione sono stati ritenuti un trasferimento illegale di personale e per questo Ryanair dovrà adeguarsi. In pratica, le due società non sono i datori di lavoro in questo caso. La causa legale era stata intentata da due sindacati spagnoli, vale a dire Uso (Union Sindical Obrera) e Sitcpla (Union of Airline Passenger Cabin Crew). Nei contratti erano stati scovati un regime disciplinare ed un protocollo di fornitura dei servizi in tutto e per tutto identici a quelli che normalmente stabilisce l’aviolinea guidata da Michael O’Leary, nonostante la diversa assunzione. A questo punto, i 400 dipendenti avranno la possibilità di rivendicare condizioni lavorative equivalenti a quelle di Ryanair, nello specifico retribuzioni adeguate al loro incarico. Le differenze di stipendio non sono state trascurabili, nello specifico si sta parlando di importi più bassi per un valore compreso tra i 40 ed i 60 punti percentuali. Da parte del vettore irlandese non è arrivato alcun commento o replica in merito alla vicenda appena descritta.

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1235647

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar