It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. Il silenzio di Lufthansa dura ormai da un mese

Nessun aggiornamento dalla conferenza stampa di marzo

Un vecchio spot pubblicitario invitava a fare silenzio per lasciare spazio ad un piatto di pasta affinché “parlasse”: la mancanza di dichiarazioni che sta caratterizzando invece il vettore aereo Lufthansa sta destando più di una perplessità (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). All’inizio dello scorso mese di marzo c’è stata la conferenza-stampa dell’amministratore delegato Carsten Spohr, poi più nulla. Cosa è successo? In quel caso ci fu un ampio approfondimento degli scenari di mercato e delle principali prospettive per il futuro, con un accenno ad Alitalia con la remota ipotesi di una partnership strategica che non tramonta mai. In un periodo in cui le altre aviolinee stanno pubblicando annunci con la programmazione della stagione estiva, fondamentale per il comparto aereo, Lufthansa si sta facendo notare appunto per il silenzio. Nessun accenno alla stagione più calda dell’anno, quindi, a parte qualche ripresa delle rotte da parte delle due controllate, Austrian Airlines e Swiss International Air Lines. Sta prevalendo più che altro il lavoro dietro le quinte, soprattutto in attesa che la situazione pandemica registri altre evoluzioni e ci siano maggiori certezze sulla ripartenza dei collegamenti aerei. Gli esperti hanno sottolineato come, una volta che si tornerà a parlare di Lufthansa, ci saranno tantissimi argomenti da affrontare. Intanto, nella giornata di ieri, giovedì 8 aprile 2021, Air Dolomiti, vettore aereo italiano del Gruppo tedesco, ha ottenuto la convalida della dichiarazione ambientale presentata per il Sistema comunitario di eco-gestione ed audit Emas (Eco-Management and Audit Scheme). 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1235992

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar