It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei, 500 milioni di perdite per Ita senza marchio

Le ultime stime economiche sulla Newco

Mezzo miliardo di Euro di perdite: è questa la prospettiva economica non proprio incoraggiante che potrebbe avere come protagonista il vettore aereo Ita (Italia trasporto aereo), ancora in attesa di conoscere la data ufficiale del proprio “decollo” (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). La partenza della Newco senza il marchio Alitalia, così come richiesto dall’Unione europea per dare un segno di discontinuità rispetto al passato, dovrebbe infatti comportare un costo pari a 500 milioni di Euro, un importo da sostenere nel giro dei prossimi cinque anni. La somma si riferisce ai mancati ricavi della compagnia ed anche le spese aggiuntive e non previste per quel che riguarda il marketing. Questo vuol dire che l’asta del brand sarà un appuntamento fondamentale, con Ita intenzionata a partecipare. Le discussioni tra Bruxelles, nello specifico l’autorità comunitaria Antitrust ed i vertici dell’aviolinea, il presidente Francesco Caio e l’amministratore delegato Fabio Lazzerini, non sono affatto semplici in questo momento. Come riferito nelle ultime ore dal “Corriere della Sera”, le perdite dovrebbero essere comprese tra i 250 ed i 300 milioni di Euro, senza dimenticare i 60-80 milioni che si riferiscono alle spese di promozione nel nostro Paese ed in tutti gli altri in cui si intende volare. Non sono meno importanti i costi fissi per le divise nuove di zecca, le livree e gli arredi interni della flotta, oltre ai banconi da sfruttare per i check-in. Infine, non vanno sottovalutati i costi pubblicitari da sostenere nel corso del prossimo triennio. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1236020

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar