It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Lo strano caso di Air Europa: aiuti ingenti e nessun rimborso

Le agenzie di viaggio hanno segnalato la situazione

Una situazione a dir poco paradossale. Il vettore aereo spagnolo Air Europa ha ricevuto una iniezione di liquidità importante da Madrid pochi mesi fa, eppure non sta facendo nulla per rimborsare i passeggeri (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Da qualche tempo se ne sta parlando per l’acquisizione da parte di un’altra compagnia, Iberia, eppure le agenzie di viaggio iberiche hanno lanciato l’allarme. Gran parte dei 475 milioni di Euro relativi al discusso salvataggio, infatti, è stata utilizzata per saldare il debito con le banche e gli altri intermediari finanziari. Air Europa avrebbe autorizzato appena il 10% dei risarcimenti in sospeso dal marzo dello scorso anno, dunque da quando è iniziata la pandemia da coronavirus. Le buone intenzioni ci sarebbero, come anche la priorità ai principali reclami, però per il momento questa strategia non è stata sufficiente e nemmeno utile. La giustificazione principale per un ritardo del genere è stata sempre la stessa, vale a dire la mancata ricezione dei fondi dal governo per quel che concerne gli aiuti post-covid. In particolare, sono stati esaminati circa 500 rimborsi richiesti per il periodo tra il 15 marzo 2020 ed il 20 aprile del 2021 e la compagnia si è impegnata ad autorizzare il 9,2% di questi rimborsi. Tra l’altro, le date dell’accordo già citato con Iberia sono ancora incerte: il completamento dell’intesa potrebbe avvenire più tardi del previsto, con l’ostacolo principale che è rappresentato dallo scetticismo delle autorità europee che si occupano di concorrenza, la cui autorizzazione è obbligatoria e determinante in questo senso. 

Sullo stesso argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Sr - 1236336

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar